Ti trovi in Home page>Tempo di guerra: il libro

Tempo di guerra: il libro

Stampa la notiziaCondividi su facebook
Tempo di guerra_copertina.jpeg

Irene Colla e Ennio Schianchi, entrambi di Langhirano raccontano la storia d’amore di cui sono protagonisti attraverso let- tere e cartoline che sono giunte fino a noi grazie alla Signora Elisabetta Cobianchi e al prof. Raffaele Viggiano.

La storia dei due fidanzati però non è fortunata poiché, come una tragedia classica, inizia bene e finisce male. Paradossalmente vivono il periodo più sereno durante la guerra, mentre il più duro e tri- ste è, per ironia della sorte, quello della pace.

I due, al termine del conflitto, emigreranno in Francia, soprattutto a causa della impossibilità di trovare lavoro da parte di Enio. Oltralpe si sposeranno, ma il matrimonio sarà breve e funestato da lutti. Irene, dopo la scomparsa di Enio, torna a Langhirano, dove vive ancora per tanti anni in quella umiltà e modestia che superano la potenza di qualsiasi altra arma, affrontando le difficoltà sere- namente. Se qualcosa va storto...“Pazienza!!”

Dal carteggio, trascritto e inventariato, gli storici Giuliano Masola e Antonio Tagliavini ci avvicinano alle famiglie dei due corrispondenti, allargano lo sguardo ai loro legami sociali, alla vita del paese dove la “Società di Preparazione Civile” svolge un’opera fondamentale di sostegno ai soldati, dove il mercato ha l’importante ruolo di scambio non solo commerciale ma anche sociale e culturale di racconti e foglietti che parlano di miracoli...

Il lavoro di ricerca fa conoscere aspetti della vita mi- litare e nuove specialità d’arma, il ruolo importantissimo della posta durante la Prima guerra mondiale, ma anche temi sociali. Al termine del conflitto, purtroppo, alla povertà e alla carenza di lavoro si aggiunge l’epidemia di “spagnola”, creando una situa- zione che in qualche modo oggi drammaticamente riviviamo col “covid-19”.

L’esame della lingua delle lettere e il contributo di Bruno Mastroianni ci fanno riflettere sull’evoluzione della co- municazione consentendo di confrontare i messaggi di oggi sui social con la corrispondenza fra Enio e Irene. Il tema, quanto mai attuale, è stato approfondito in un apposito incontro svolto- si nel dicembre scorso a Palazzo del Governatore nell’ambito di “Parma capitale della cultura 2020”.

L'opera documenta e approfondisce i risultati del Percorso per le Competenze Trasversali e l’Orientamento, di cui il “Laboratorio Democratico Montanara A.P.S.” è stato il deus ex machina, attuato con il Liceo “Albertina Sanvitale”. Gli allievi della 3aD poi 4aD nel biennio 2018-2020 hanno imparato a trascrivere, riprodurre, archiviare la corrispondenza, hanno orga- nizzato il loro pensiero in scritti arricchendo con i loro spunti le ricerche degli storici.

Il video allegato al libro contiene l’inventario del carteggio e un filmato di Sandro Nardi che contribuisce a mettere in luce gli aspetti storico-didattici della vicenda. Ne esce un’opera a più voci.

Ricerca:

Teca Digitale Biblioteche del Comune di Parma - V.lo Santa Maria 5, 43125 Parma (PR)